BE ABLE schede tecniche

BE ABLE AMINO ACID COMPLEX

 

 

LA COMPOSIZIONE IDEALE DI AMINOACIDI PER LA NUTRIZIONE UMANA, CHE NON PRODUCE SCORIE AZOTATE E GARANTISCE UNA SINTESI PROTEICA PARI AL 100%

 

Be Able AMINO ACID COMPLEX è un integratore alimentare composto da 11 aminoacidi. Be Able AMINO ACID COMPLEX grazie al suo peculiare profilo aminoacidico offre caratteristiche uniche ed innovative, infatti fornisce un NNU (utilizzo netto di azoto) pari al 100%; vale a dire che il 100% degli aminoacidi che costituiscono Be Able AMINO ACID COMPLEX agiscono per ottenere una sintesi proteica totale, senza il rilascio di metaboliti azotati; ciò avviene in quanto Be Able AMINO ACID COMPLEX possiede la giusta proporzione tra gli aminoacidi, corrispondente all’assorbimento fisiologico totale.

Be Able AMINO ACID COMPLEX fornisce, nel minor peso e volume, il più elevato valore nutritivo, rispetto a qualsiasi proteina alimentare o prodotto dietetico conosciuto perché consente una sintesi proteica totale senza produrre scorie azotate. L’utilizzo netto di azoto fornito da Be Able AMINO ACID COMPLEX è superiore di circa il 35% a quello fornito dall’uovo intero di gallina, finora considerata la proteina a più alto valore biologico.

Be Able AMINO ACID COMPLEX si comporta come una proteina alimentare pre-digerita e viene assorbito nei primi 100 cm dell’intestino tenue in soli 23 minuti dalla sua assunzione, non rilasciando residuo fecale.

 

PER DIMAGRIRE SENZA DEPERIRE

Be Able AMINO ACID COMPLEX è altamente efficace nelle diete ipocaloriche, in quanto facilita il calo ponderale senza perdita di massa magra. Infatti 1 compressa di Be Able AMINO ACID COMPLEX determina una sintesi proteica corporea equivalente a quella ottenuta da circa 120 g di carne o pesce ma, senza alcun apporto di grassi e carboidrati. Come risultato, Be Able AMINO ACID COMPLEX attenua la sensazione di fame, aiuta il calo ponderale, rassoda i tessuti ed evita il recupero del peso perduto associato all’attività fisica.

 

PER OTTIMIZZARE LE PRESTAZIONI SPORTIVE :

  • NEL MIGLIORAMENTO DELLA PERFORMANCE
  • NEL POTENZIAMENTO MUSCOLARE

Be Able AMINO ACID COMPLEX come integratore alimentare, è altamente efficace per chi pratica attività sportiva perché il 100% dei suoi aminoacidi agiscono come precursori della sintesi proteica. Come risultato, la somministrazione di Be Able AMINO ACID COMPLEX massimizza la forza, la resistenza ed il volume muscolare, minimizzando al contempo il periodo di recupero dopo l’allenamento.

 

 

Ingredienti: Leucina-L; Valina-L; Isoleucina-L; Lisina-L HCl; Treonina-L; Agente di carica: Cellulosa microcristallina; Fenilalanina-L; Tirosina-L; Acido D- Aspartico; Metionina–L; Cisteina-L HCl; Triptofano-L; Antiagglomeranti: Magnesio stearato, Silicio biossido.

 

Confezione da 50 compresse - prezzo in farmacia € 39,50

BE ABLE PROTEIN COMPLEX

 

 

Be Able PROTEIN COMPLEX è un integratore alimentare a base di Proteine del latte. La caratteristica innovativa ed unica di Be Able PROTEIN COMPLEX consiste nella peculiare proporzione tra Sieroproteine e Caseine in modo da garantire:

 

  • le migliori qualità nutrizionali,
  • i migliori effetti sull'anabolismo e sulla contemporanea inibizione del catabolismo proteico.

 

Il connubio tra Sieroproteine e Caseine nelle giuste proporzioni si è dimostrato molto più efficace nel massimizzare la sintesi proteica muscolare, in quanto le sole Sieroproteine non si rivelano utili ad inibire il catabolismo e garantiscono un tasso di disponibilità di amminoacidi troppo rapido per sostenere la richiesta anabolica; mentre le sole Caseine inducono un'inferiore sintesi proteica.

Recenti ricerche scientifiche internazionali, hanno osservato che assunti insieme, Siero e Caseine sono la combinazione post allenamento ideale per sintetizzare le proteine muscolari. Infatti il siero, che è facilmente digeribile, stimola il processo di sintesi proteica e, quindi, induce picchi di insulina e aminoacidi (quando i livelli di aminoacidi ematici sono alti, l’insulina stimola la sintesi proteica muscolare, altrimenti il corpo la usa soprattutto per contrastare la disgregazione muscolare). La Caseina invece, fornisce gli aminoacidi per un tempo prolungato, soddisfacendo i requisiti dell’aumento della sintesi proteica. Un effetto interessante rivelato dagli studi clinici è che la forma di Caseina: il Caseinato di Calcio, stimola il rilascio di insulina.

Be Able PROTEIN COMPLEX è composto dal 60% di Sieroproteine isolate per microfiltrazione a flusso incrociato, dal 30% di Calcio caseinato e dal 10% di Caseina micellare.

 

Be Able PROTEIN COMPLEX grazie alla tipologia e ai più innovativi metodi di lavorazione delle proteine, offre caratteristiche esclusive in termini di digeribilità e biodisponibilità.

Be Able PROTEIN COMPLEX è composto dalla combinazione ideale per la nutrizione umana di Sieroproteine e Caseine derivate dal latte tramite un processo di isolamento per microfiltrazione a flusso incrociato a freddo, tale processo è in assoluto quello in grado di meglio preservare l'integrità e la presenza delle frazioni proteiche bio-attive che determinano la qualità della proteina stessa. Be Able PROTEIN COMPLEX è inoltre particolarmente indicato per le persone intolleranti al lattosio ed offre i più bassi contenuti di carboidrati e grassi assieme al miglior profilo aminoacidico, al maggiore contenuto di calcio ed alla più alta concentrazione proteica (proteine non denaturate).

 

POSOLOGIA

 

Nel controllo del peso:

in sostituzione di un pasto giornaliero o come spuntino

20-30 g di Be Able PROTEIN COMPLEX, come integratore nella dieta ipoproteica, potrebbero sostituire un pasto o essere assunti come spuntino. E’ consigliato associare 2 compresse di OKAY FIT per aumentare il metabolismo basale.

Nell’attività sportiva:

Nel potenziamento muscolare

25 g di Be Able PROTEIN COMPLEX, come supplementazione proteica, da assumere un’ ora prima dell’allenamento. E’ consigliato associare 2 compresse di OKAY FIT per incrementare il rilascio di insulina.

 

 

METODO DI LAVORAZIONE DELLE PROTEINE COMPONENTI BE ABLE Protein Complex

 

L’isolamento per microfiltrazione a flusso incrociato delle Sieroproteine presenti in Be Able PROTEIN COMPLEX è il processo più costoso tra quelli utilizzati per l'isolamento degli integratori proteici a base di siero proteine, ma è anche quello che in assoluto è in grado di meglio preservare l'integrità e la presenza delle frazioni proteiche bio-attive che determinano la qualità della proteina stessa. La microfiltrazione prevede l'uso di membrane filtranti con fori microscopici. Questo metodo è stato messo appunto per prevenire le problematiche di denaturazione proteica riscontrate con lo scambio ionico, risultando la modalità migliore per preservarne la qualità. Il siero di latte ottenuto nella prima fase della lavorazione mediante ultrafiltrazione (dal quale si ricavano le WPC) viene convogliato in un'apparecchiatura che, utilizzando un sistema di filtri a membrana, procede ad un'ulteriore filtrazione progressiva attraverso la quale vengono eliminate altre particelle indesiderate, tra cui lipidi e lattosio. Con questo sistema, vengono mantenute intatte tutte le frazioni proteiche principali (65% β-lattoglobuline, 25% α-lattoalbumine, 8% siero albumine, immunoglobuline, lattoferrine e molecole minori) nel loro stato bioattivo naturale, in quanto avviene a freddo, cioè a basse temperature. Ciò implica un migliore profilo amminoacidico, e una preservazione delle microfrazioni che compongono il 2% circa del siero, molte delle quali utili per il sistema immunitario. Le Sieroproteine isolate per microfiltrazione a flusso incrociato riescono a trattenere un maggior contenuto di calcio e ridurre l'apporto di sodio, ed hanno una migliore solubilità. Il basso contenuto di sodio, responsabile di una maggiore ritenzione di liquidi, è indice di una buona qualità della lavorazione; mentre il calcio si rivela utile per migliorare la mineralizzazione dell'osso e prevenirne la disgregazione, oltre che per favorire i processi di dimagrimento. Al momento l’isolamento delle Sieroproteine per microfiltrazione a flusso incrociato è il migliore metodo in assoluto tra quelli a disposizione per i processi sia di concentrazione quanto di isolamento proteico. Infatti, similmente allo scambio ionico questo metodo produce un isolato proteico altamente concentrato, con percentuali di lattosio e grassi inferiori al 1%. A differenza delle proteine isolate mediante scambio ionico, le proteine microfiltrate risultano al 100% non denaturate e mantengono tutte le importanti bio-attive frazioni peptidiche proprie del siero del latte non denaturato e, rispetto alle proteine ultrafiltrate, garantiscono percentuali proteiche superiori, e componenti extraproteiche minori. Il flusso incrociato evita di modificare il contenuto delle varie frazioni proteiche, come ad esempio le β-lattoglobuline e le α-lattoalbumine, cosa che invece viene causata dallo scambio ionico.

Il Caseinato di calcio contenuto in Be Able PROTEIN COMPLEX viene ottenuto aggiungendo calcio alle proteine della caseina. Contiene oltre il 90% di proteine ed è la forma di caseina maggiormente solubile. Si scioglie molto facilmente nei liquidi, senza formare grumi. La maggior solubilità implica minore aggregazione nello stomaco e digestione rapida. Ha un più alto contenuto di arginina e triptofano.

La Caseina micellare è la forma naturale nativa della caseina. In Be Able PROTEIN COMPLEX viene prodotta separando le proteine della caseina contenute nel latte da lattosio, lipidi e proteine del siero mediante microfiltrazione, un procedimento di filtraggio a basse temperature che usa filtri in ceramica. Questo metodo elimina i grassi che l'ultrafiltrazione non riesce a separare e non denatura le proteine della caseina. La caseina micellare mantiene intatto l'intero spettro delle funzioni biologiche delle proteine del latte.

Be Able PROTEIN COMPLEX garantisce

  • il miglior metodo in assoluto di lavorazione delle proteine del latte; metodo che non provoca la denaturazione delle proteine (100% non denaturate);
  • Il miglior profilo aminoacidico;
  • che non vengano danneggiate le componenti utili per il sistema immunitario;
  • che il metodo di lavorazione non sfrutti composti chimici o alte temperature;
  • La più alta concentrazione proteica, del 91% (100% effettivo);
  • Rapido assorbimento
  • Un contenuto di lattosio e grassi inferiore allo 0,5 %;
  • Un maggior contenuto di calcio e minimo di sodio;
  • di essere adatto alle persone intolleranti al lattosio;
  • di essere qualitativamente superiore alle proteine isolate a scambio ionico e alle proteine concentrate per ultrafiltrazione (WPC);
  • di utilizzare solo proteine estratte dal latte.

 

Confezione: barattolo da 750 g con misurino dosatore - prezzo in farmacia € 79,00

 

BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX

 

 

Fondamentale per chi svolge attività fisica regolare. Se manca la performance cala!

 

BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX è un integratore alimentare, a base di Destrosio, vitamina C e vitamine del gruppo B, aromatizzato al gusto di limone; utile, in caso d’impegno sportivo, ma, anche, in caso di stanchezza e affaticamento, per sostenere i processi di produzione energetica e colmare eventuali carenze di micronutrienti. BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX è composto da destrosio, fonte di carboidrati ad alto indice glicemico, indicato per fornire energia prontamente disponibile, prima e durante l’attività fisica, e per stimolare il ripristino del glicogeno muscolare, dopo l’allenamento. In BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX sono presenti solo le vitamine necessarie agli sportivi: le vitamine idrosolubili B1, B2, B3, B5, B6, B12 e C, che si perdono con l’impegno fisico.

L’assunzione di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX ALBI LINE, nell'immediata fase post work-out, è consigliata a tutti coloro che vogliono acquisire massa magra, in quanto ottimizza la spinta anabolica, stimolando la secrezione di insulina e facilitando, quindi, il trasporto di aminoacidi all'interno della cellula e la relativa sintesi proteica, con conseguente crescita e riparazione muscolare. La corretta combinazione, nella fase post work-out, con Okay Fit e BE ABLE AMINO ACID COMPLEX ALBI LINE, si è dimostrata, inoltre, utile nel migliorare la composizione corporea di atleti sottoposti ad allenamento, incrementando diametro e volume delle fibre muscolari.

La dieta di ogni sportivo, anche se dilettante, oltre a essere varia e bilanciata, come quella di tutti, deve tener conto del maggiore dispendio energetico, determinato dall’aumento del lavoro muscolare e del maggiore fabbisogno di vitamine idrosolubili. Coinvolte, infatti, in numerose reazioni metaboliche e nei processi di adattamento biochimico muscolare, indotti dall’esercizio fisico, le vitamine B1,B2, B3, B5, B6, B12 e C sono micronutrienti, indispensabili per sostenere l’organismo nella pratica sportiva, ma dopo l’impegno fisico si perdono, quindi vanno sempre reintegrate.

L'enantiomero destrogiro (D-glucosio o destrosio) è il più diffuso in natura; è presente, allo stato libero, in numerosi frutti zuccherini; si trova, anche, nella maggior parte dei liquidi organici, nel fegato, nel sangue e nella milza. Il D-glucosio è lo zucchero semplice a più alto indice glicemico; tanto che viene internazionalmente utilizzato come unità di misura di tale indice e posto a 100.

Il D-glucosio è assorbito nel sangue attraverso le pareti intestinali. Parte di esso viene indirizzato direttamente alle cellule cerebrali, mentre il rimanente si accumula nei tessuti del fegato e dei muscoli in una forma polimerica, ossia il glicogeno. Quest'ultimo è una fonte di energia che funge da riserva e viene consumata durante, ad esempio, la prestazione sportiva.

Attraverso la glicolisi, il D-glucosio è immediatamente coinvolto nella produzione dell'adenosin-trifosfato (ATP), che è il vettore energetico delle cellule. È, altresì, un composto critico nella sintesi delle proteine e nel metabolismo dei lipidi. Il D-glucosio rappresenta, inoltre, la fonte principale di energia dei tessuti glucosio-dipendenti, i quali rappresentano quel gruppo di tessuti che necessitano di D-glucosio per la loro attività metabolica, in quanto, al contrario della maggior parte dei tessuti corporei, non possono utilizzare acidi grassi e corpi chetonici a scopo energetico. I tessuti glucosio-dipendenti sono: fibre di tipo 2 del muscolo scheletrico (sforzi intensi), encefalo, midollo spinale, midollare del rene, midollo osseo, eritrociti, leucociti, retina, testicoli, cristallino.

Normalmente il muscolo scheletrico, in condizioni di riposo o di sforzi poco intensi, è un tessuto che sfrutta il metabolismo aerobico ossidativo e, in condizioni di riposo, ha un consumo di glucosio/glicogeno molto basso o assente. Il muscolo scheletrico è un tessuto insulino-sensibile, ed, in carenza di glucidi, riesce a sfruttare principalmente lipidi e corpi chetonici, quali substrati energetici. Tuttavia, se sottoposto ad uno sforzo fisico di una certa intensità, viene richiesta l'attivazione delle fibre muscolari rapide, o di tipo 2, che intervengono in sforzi intensi o anaerobici e che non possono utilizzare corpi chetonici e FFA per la loro attività, ma devono impiegare D-glucosio. In queste condizioni il muscolo diventa dipendente dal D-glucosio per la sua attività metabolica, facendo, in gran parte, affidamento sul metabolismo anaerobico.

 

Integrazione di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX ALBI LINE nello sport.

Il destrosio viene utilizzato in campo sportivo con diverse finalità.

Viene assunto, insieme alle proteine, per favorirne l'assimilazione, da parte di quegli atleti che necessitano di aumentare la propria massa muscolare. Viene utilizzato, alla fine dell’allenamento sportivo, per migliorare il recupero e ridurre il danno cellulare, indotto dall'allenamento stesso. Inoltre, viene utilizzato dagli atleti di endurance, durante le competizioni e gli allenamenti, al fine di mantenere costanti i livelli glicemici e di migliorare la prestazione sportiva.

L’assunzione di 0,5 – 0,8 grammi per chilo corporeo di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX ALBI LINE, nell'immediata fase post work-out, è consigliata a tutti coloro che vogliono acquisire massa magra, in quanto: ottimizza la spinta anabolica, stimolando la secrezione di insulina; nel muscolo scheletrico, infatti, l'insulina favorisce la glicogenosintesi (sintesi del glicogeno) e la proteosintesi (sintesi delle proteine) muscolare, ma solo in caso di disponibilità di glucidi e di aminoacidi; l’insulina, quindi, indurrà la glicogenosintesi, in seguito ad assunzione di 0,5 - 0,8 grammi per chilo corporeo di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX e la proteosintesi, in seguito all’assunzione di 2 compresse di BE ABLE AMINO ACID COMPLEX. integra le riserve di glicogeno nei muscoli, grazie all’elevato indice glicemico del destrosio, che viene rapidamente assimilato e digerito; inoltre, le vitamine idrosolubili (B1, B2, B3, B5, B6, B12 e C) contenute in BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX consentono l’utilizzo ottimale del destrosio, come fonte di energia per l’organismo.

I carboidrati, infatti, servono da combustibile per il nostro organismo e ci permettono di correre, saltare, sollevare pesi, ecc. Essi sono presenti nei muscoli, sotto forma di depositi di glicogeno. Con gli allenamenti, questi depositi si svuotano ed è, quindi, necessario rifornirli, in modo che i muscoli siano pronti per l’allenamento successivo.

Durante uno sforzo intenso, si attivano gli ormoni catabolici (Catecolamine, cortisolo e GH) e le cellule, diventano affamate. Alla fine dell’attività fisica, le catecolamine il cortisolo ed il GH sono ancora presenti nel sangue; “l’uptake” cellulare è migliorato: le cellule muscolari hanno aumentato i loro recettori di membrana e sono in grado di captare zuccheri e aminoacidi molto più facilmente; l’AMPK (un indicatore dello stato energetico cellulare) è aumentato, segnalando una crisi energetica; gli ormoni predetti, che migliorano l’afflusso energetico ai muscoli, continuano ad essere presenti nel flusso ematico, proprio per rifornire i muscoli, fino ad i successivi 20/40 minuti dalla fine del workout. E’ in questo momento che diventa veramente utile l’assunzione di destrosio, per ricreare e supercompesare le scorte di glicogeno muscolare ed epatico ed al fine di abbassare il cortisolo.

Per ottenere l’incremento della massa muscolare, la cellula deve essere ricca d’energia, onde dare il via libera alla sintesi proteica. Per questo BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX è l’elemento cardine

della fase anabolica, quale carburante immediatamente disponibile e spendibile, per soddisfare le esigenze energetiche. Dopo un’intensa attività fisica, si esauriscono le scorte energetiche ed è consigliabile approvvigionarsene; quanto prima si ripristinano le dette scorte, tanto prima si bloccherà il catabolismo cellulare e si anticiperà l’innesco dell’anabolismo.

Gli zuccheri sono la fonte principale di energia per gli sportivi, ma quelli complessi provenienti dagli alimenti (amido, pasta e riso, soltanto per citarne alcuni) hanno tempi di digestione troppo lunghi e, spesso, la loro assimilazione è incompatibile con i tempi dello sforzo fisico (allenamento o gara). Il Destrosio, invece, è di rapida assimilazione e garantisce la fornitura di energia, sia immediata, che protratta nel tempo.

L’assunzione di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX ALBI LINE, nel peri work-out, è consigliata, mediante assunzione graduale (150/200 ml ogni 15/20 minuti) di 0,5 grammi del prodotto per chilo corporeo, sciolti in acqua, ad una concentrazione del 5% (per esempio: 30g in 600ml di acqua), in quanto: mantiene costanti i livelli glicemici; fornisce l’apporto energetico e le vitamine essenziali per lo sportivo, in modo continuativo, durante tutto lo sforzo fisico.

Sussistono evidenze circa i benefici della supplementazione del destrosio, durante gli allenamenti voluminosi con i pesi tipici del Bodybuilding. Il concetto è quello di sfruttare il momento di iperemia locale (“pump”, sangue ai muscoli), per assimilare i nutrienti. Lo stato di iperemia verrà, oltretutto, potenziato dallo “spike” insulinico, dato dall’ingestione di destrosio e amminoacidi insulinogenici (BE ABLE AMINO ACID COMPLEX). Per incentivare, non solo la performance, ma anche lo stato generale d’idratazione (dato che l’idratazione è uno dei presupposti per la creazione dello stato anabolico della cellula e l’assorbimento dell’acqua avviene tramite un meccanismo passivo), l’aggiunta di BE ABLE DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX ALBI LINE all’acqua, nel nostro shaker, risulterà determinante per l’instaurarsi di un gradiente osmotico favorevole. Infatti, il destrosio, avendo un meccanismo d’assorbimento attivo, andrà ad accelerare l’assorbimento dell’acqua.

L’indagine, condotta da un team di ricercatori dell’Arizona State University e pubblicata sulla rivista International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, ha preso in esame il regime dietetico e le prestazioni sportive di alcuni atleti dell’Università.

Dai risultati emerge che uno scarso apporto di vitamine del gruppo B (anche soltanto una loro marginale carenza) può determinare un decremento del rendimento atletico degli sportivi, sia come riduzione della prestazione sportiva, ma, soprattutto, come resistenza allo sforzo, ed ostacolare i processi di riparazione del tessuto muscolare.

La connessione tra Vitamine B e rendimento energetico è stata validata scientificamente.

Gli esperti dell'Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) hanno, recentemente, confermato che un adeguato apporto di diverse vitamine B (B1, B2, B3, B5,B6, B12) contribuisce, efficacemente, all'ottenimento di un normale rendimento energetico-metabolico, con utilizzo degli zuccheri come fonte di energia, in soggetti di tutte le età

Le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B12 e C intervengono nei complessi processi metabolici, che trasformano carboidrati, grassi e proteine in energia utilizzabile per il funzionamento dei muscoli e del sistema cardiorespiratorio; aiutano la difesa e la protezione dell’organismo dallo stress causato dall’esercizio fisico, per affrontare, al meglio, allenamenti e gare; sono, inoltre, indispensabili per il buon funzionamento del

sistema nervoso. Deficit di tali vitamine inducono disturbi segnalati da sintomi, quali riduzione dello stato di benessere e della capacità di concentrazione, perdita d’appetito, astenia, dolori articolari, secchezza della pelle, difficoltà visive e debolezza generalizzata.

Solitamente, una dieta varia ed equilibrata è in grado di fornire all’organismo il giusto apporto di nutrienti; infatti, una carenza da vitamine liposolubili (A, D, E, K) è verificabile solo in particolari condizioni patologiche, in quanto tali vitamine si accumulano nei tessuti e nel fegato, e quindi restano disponibili nell’organismo per periodi di tempo prolungati; per questi motivi, l’assunzione di integratori contenenti vitamine liposolubili (A, D, E, K) potrebbe causare una ipervitaminosi con probabili danni permanenti; un eccesso di vitamine liposolubili è infatti più nocivo per la salute di una loro carenza.

Le vitamine idrosolubili (B1, B2, B3, B5, B6, B12 e C) interessano più da vicino l'atleta, pur rivestendo un ruolo importante, anche nel soggetto a riposo; non si accumulano nell'organismo, ma vengono rapidamente eliminate con le urine e, quindi, non è riscontrabile un loro eccesso nell’organismo; per tale ragione devono essere introdotte ogni giorno con la dieta. Inoltre, essendo eliminate con le urine, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B12 e C, non vengono conservate dall'organismo, pertanto, è importante che una eventuale integrazione, ai fini sportivi, venga effettuata in concomitanza con la prestazione: l'ideale sarebbe sia prima che dopo l'allenamento.

Nei giorni di non allenamento, per sopperire ad una carenza vitaminica, ripristinare le riserve di glicogeno muscolare e per rifornire il corpo di proteine, in modo rapido, al fine di evitare che i muscoli vengano “attaccati” come carburante; si consiglia l’assunzione al mattino, appena svegli, di 2 misurini di DEXTROSE AND VITAMINS COMPLEX assieme a 2 compresse di BE ABLE AMINO ACID COMPLEX e ad 1 compressa di Okay Fit.

 

LE VITAMINE ALLEATE DEGLI SPORTIVI

Le vitamine che andremo di seguito a trattare, in rassegna, costituiscono il gruppo delle vitamine analettiche, di notevole interesse per la pratica sportiva ad alto livello.

 

Vitamina B1, o tiamina: è un coenzima coinvolto nelle reazioni che portano alla produzione di energia dal glucosio; poiché chi pratica attività sportiva trae buona parte dell'energia dagli zuccheri presenti negli alimenti, una carenza, anche moderata, di B1, provoca un utilizzo non ottimale degli zuccheri stessi. La vitamina B1 è molto importante nell’attività sportiva anaerobica in quanto possiede attività tonificante, consente la diminuzione dei tempi di recupero, l'attenuazione della fatica e la scomparsa dei crampi muscolari; durante i periodi di intenso lavoro muscolare, infatti, se ne consiglia l’assunzione dai 5 ai 10 milligrammi al giorno. La vitamina B1 è presente nello zucchero, nello strato esterno dei cereali, nel fegato e negli ortaggi. Una carenza di vitamina B1 può causare gravi danni al sistema nervoso e deperimento generale. I sintomi da carenza sono: debolezza muscolare, affaticabilità, insonnia, irritabilità, ridotta capacità di concentrazione, costipazione, inappetenza ed insufficienza cardiocircolatoria. Poiché ci sono scarse possibilità di immagazzinamento di questa vitamina, i primi disturbi appaiono già dopo pochi giorni di un regime dietetico carente. La supplementazione di tiamina ha dimostrato in uno studio di favorire lo smaltimento di acido lattico, di aumentare la VO2max e di migliorare il recupero durante e dopo una sessione di attività aerobica. Secondo tale studio l'utilizzo della B1 come supplemento favorisce la performance di endurance.

 

Vitamina B2, o riboflavina: fa parte di due coenzimi (FMN e FAD), che rientrano nei processi di respirazione cellulare e producono energia attraverso il ciclo di Krebs, metabolizzando grassi, aminoacidi e carboidrati.

La riboflavina favorisce la conservazione dell’integrità del sistema nervoso, della cute e degli occhi; attiva diversi enzimi antiossidanti nel fegato, riduce i danni da tossine a diversi organi, rafforza il sistema immunitario ed interviene in maniera fondamentale per garantire la crescita dell’individuo, lo sviluppo dei tessuti e la riparazione cellulare, infatti contribuisce al trofismo tissutale favorendo la formazione di nuove cellule. Le principali fonti alimentari sono i latticini. La carenza procura depressione, congiuntiviti e alterazione alla cornea degli occhi, dermatiti, ulcere, afte e screpolature negli angoli della bocca.

 

Vitamina B3, o niacina: è fondamentale per la respirazione delle cellule, per la sintesi degli ormoni sessuali e per il metabolismi dei carboidrati; favorisce la circolazione sanguigna e il processo di digestione degli alimenti; funge da protettivo per la pelle, ha un ruolo fondamentale nel funzionamento del sistema nervoso e collabora al metabolismo energetico cellulare, in quanto parte attiva di due coenzimi (NAD e NADP). Si trova nella carne, nel pesce, nei cereali e nei funghi. La niacina ha dimostrato di aumentare il metabolismo dei carboidrati, pertanto risulta utile agli atleti che svolgono attività anaerobiche (a prevalente impegno glucidico). La somministrazione di niacina in dosi elevate riduce nell'organismo i livelli di colesterolo e di trigliceridi plasmatici; dagli studi infatti si evince che 1,5 -3 g al giorno di acido nicotinico riducono i livelli di colesterolo e di LDL aumentando al contempo le concentrazioni di HDL.

La carenza produce, inizialmente, sintomi aspecifici quali astenia, inappetenza, perdita di peso, vertigini, cefalea, difficoltà digestive e perdita generale del tono muscolare, che, successivamente, evolvono, con alterazioni cutanee (dermatite), intestinali (diarrea) e nervose (demenza); e, con lesioni alla cute e alle mucose.

 

Vitamina B5, o acido pantotenico: partecipa alla produzione di energia da carboidrati, grassi e proteine. È un costituente essenziale del coenzima A, che agisce sul metabolismo degli acidi grassi, veicolandoli verso la produzione di energia a livello mitocondriale. È essenziale per la sintesi degli ormoni corticosteroidi e sessuali, per l’utilizzo di altre vitamine, per il normale funzionamento del sistema nervoso. La vitamina B5 aumenta la resistenza del corpo allo stress, allevia la stanchezza, il malumore, i disturbi digestivi; combatte le malattie infettive e le infezioni della pelle e delle mucose; le alterazioni tiroidee e delle ghiandole surrenali. La vitamina B5 è presente in tutti gli alimenti di origine animale e vegetale. Importante l’integrazione nello sport perché migliora le capacità del corpo di utilizzare i grassi come fonte di energia. La carenza di vitamina B5 provoca ipoglicemia, ulcere duodenali, infezioni dell’apparato respiratorio e malessere generalizzato. I sintomi comprendono spossatezza, mal di testa, insonnia, astenia, caduta dei capelli, intorpidimento e formicolio agli arti, crampi muscolari, debolezza, confusione e mancanza di coordinazione.

 

La vitamina B6, o piridossina, presente nel tuorlo d'uovo, nel fegato e nella soia, interviene nella produzione di ormoni (adrenalina e insulina); ha un ruolo importante, per le funzioni che svolge a livello del metabolismo proteico, favorendo una buona utilizzazione delle proteine; e perchè favorisce il rilascio del glicogeno immagazzinato nel fegato e nei muscoli. La vitamina B6 è di grande interesse per l'atleta, in quanto consente di aumentare la razione proteica quando le circostanze lo esigano; in condizioni di lavoro muscolare intenso ed accompagnato da una dieta iperproteica, si parte dai 4 mg al giorno, fino ad arrivare ai 15-30 mg durante il periodo competitivo. Le carenze di B6 comportano ingrigimento precoce e fragilità dei capelli; rughe profonde e spaccature della pelle (intorno alla bocca e agli occhi); intorpidimento e crampi a braccia e gambe; scarsa capacità di apprendimento, disturbi alla vista, artriti, scompenso cardiaco. I dolori artritici e dei nervi spesso migliorano con l’assunzione di quantità supplementari di vitamina B6.

 

La vitamina B 12, o cianocobalamina, di esclusiva reperibilità epatica, svolge un'azione di anabolizzazione proteica, per cui può essere ricercata qualora si presenti un problema di aumento delle masse muscolari;

in tal caso, se ne consigliano dosi fino a 150-200 microgrammi al giorno. Partecipa al metabolismo ed alle funzioni del sistema nervoso centrale, contribuendo anche ad aumentare la velocità dei riflessi. Si trova solamente negli alimenti di origine animale. La carenza prolungata di vitamina B12 provoca una malattia detta anemia perniciosa, che comporta gravi difetti nella sintesi e produzione delle cellule del sangue; disturbi digestivi e sindromi neurologiche. Il deficit di B12, invece, si manifesta con parestesie (insensibilità e formicolii) delle estremità, fino alla perdita totale della sensibilità di gambe e piedi; con ingrossamento del cuore, con infiammazione della lingua, che rende difficoltosa la deglutizione; con disturbi dell'equilibrio e ingrigimento precoce dei capelli. Caratteristica ed importante è l’ipovitaminosi da B12 nelle persone che hanno problemi gastrici o intestinali (morbo di Crohn, celiachia, colite ulcerosa o alterazioni della flora intestinale).

 

Le vitamine del gruppo B fanno parte delle vitamine idrosolubili (solubili in acqua), pertanto vengono, in parte, perse nell'acqua di cottura. Le vitamine B1, B5, B6 e B12 sono termolabili, cioè risentono della cottura, che può distruggere fino a due terzi della vitamina, quindi è preferibile, laddove sia possibile, consumare gli alimenti crudi. Le vitamine B2 e B6 sono fotolabili, cioè risentono dell'esposizione alla luce, per cui è utile conservare gli alimenti che le contengono, al riparo dalla luce (inscatolamento, luce e surgelazione distruggono circa il 20% della vitamina B6). Le vitamine B1, B2, B3 e B6 vengono perse, fino all’ 80%, durante la raffinazione delle farine e, anche, durante la conservazione e la sterilizzazione degli alimenti preparati industrialmente. L’alcool interferisce con l’assorbimento di tutte le sostanze nutritive, ma, specialmente, con quello delle vitamine B1 e B2. Il fumo e l’alcool in eccesso possono provocare una carenza di vitamine del gruppo B.

 

La vitamina C, o acido ascorbico, non viene sintetizzata dall'organismo umano, né viene accumulata, per cui deve essere ricostituita giornalmente. Un supplemento giornaliero di almeno 300 milligrammi, permette, allo sportivo di acquisire una notevole tonificazione della forma fisica, della resistenza alla fatica e dell'acclimatazione al freddo.

La vitamina C è in grado di riparare danni e microlesioni muscolari a seguito d’intensi allenamenti e protegge i tessuti articolari fortemente sollecitati durante l’attività sportiva. Diversi studi hanno evidenziato che la vitamina C favorisce l'incremento della forza, riduce i livelli di lattato ematico, favorisce il risparmio di glicogeno, agisce contro i radicali liberi (che danneggiano le strutture cellulari) prodotti dall'attività fisica.

L'integrazione con vitamina C si è dimostrata importante nel contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi prodotti, a causa dell'elevato consumo d'ossigeno, durante l'allenamento; per favorire il recupero e, in particolare negli sport di forza, per ridurre i danni muscolari indotti dagli stress meccanici e causati dall'utilizzo di elevati carichi. La vitamina C risulta, inoltre, importante nel recupero da infortuni e infiammazioni articolari, in quanto serve al corpo per la sintesi del collagene, sostanza fondamentale per la vitalità dei tessuti articolari. La vitamina C è una vitamina che partecipa a numerose reazioni metaboliche; oltre ad essere un antiossidante, rafforza il sistema immunitario. Si trova soprattutto nella frutta (kiwi, agrumi) e negli ortaggi (pomodori e peperoni) solamente se consumati freschissimi e crudi, in quanto la vitamina C viene neutralizza quasi completamente dalla cottura e dalla conservazione.

 

Confezione in busta da 1000 g con misurino dosatore - prezzo in farmacia € 27,00

Let's Connect